“Il silenzio assordante sui referendum sulla giustizia di domenica 12 giugno è un danno per tutti i cittadini, che non vengono adeguatamente informati su questa opportunità a pochi giorni dal voto. In più l’obbligo di indossare la mascherina per accedere ai seggi elettorali è una decisione che va contro il buonsenso visto l’andamento dei casi, che si aggiunge al limite di una sola giornata in cui poter votare”.

Lo afferma in una nota il presidente del Consiglio regionale Gianmarco Medusei, che aggiunge: “Le consultazioni sui cinque quesiti referendari sono un’occasione per dare un segnale chiaro e far sentire la propria voce sulla volontà di rendere la giustizia italiana più efficiente nei confronti dei cittadini. L’importanza del tema è tale che non può essere sminuita con una bandierina di questo o quel partito, perché la giustizia riguarda tutti ed è doveroso che i cittadini siano almeno adeguatamente informati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.