Questa mattina il presidente del Consiglio regionale Gianmarco Medusei ha incontrato Francesco Bocciardo, medaglia d’oro nei 100 e nei 200 stile libero ai Giochi Paralimpici di Tokyo e medaglia d’argento nella staffetta mista in stile libero 4 per 50.

“È stato un onore incontrare questo grandissimo campione genovese – dichiara il presidente – che dimostra quanto sia importante l’attività sportiva per tutti coloro che sono colpiti da gravi forme di disabilità“. Nel lungo colloquio con il presidente il giovane atleta ha spiegato che l’allenamento, iniziato fin dall’infanzia, è stato fondamentale anche per ridurre le terapie farmacologiche a cui deve sottoporsi quotidianamente: “La sua vita, gli strepitosi successi che Francesco ha saputo conseguire – aggiunge Medusei – sono l’esempio di quanto un approccio tempestivo e costante all’attività sportiva rappresenti non solo un elemento di integrazione e di ricchezza sul piano umano e sociale ma, come dimostra l’obbligatorietà dell’allenamento per i bambini disabili adottata in Ucraina, anche un notevole risparmio da un punto di vista sanitario. Sono convinto che la sua lezione possa rappresentare – conclude – uno stimolo per adottare iniziative analoghe anche in Italia e in Liguria».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.